Shopping online: grandi cambiamenti grazie all’intelligenza artificiale

Shopping online: grandi cambiamenti grazie all’intelligenza artificiale

Migliorare l’esperienza d’acquisto trovando il modo di sfruttare le ricerche dei clienti per creare un’offerta personalizzata, è la nuova frontiera del commercio elettronico.

Spesso non si pensa all’intelligenza artificiale per migliorare le vendite, ma la realtà è che può portare una vera e propria rivoluzione del settore dello shopping online.

Oggi, ad esempio l’applicazione diretta dell’intelligenza artificiale nel mondo ecommerce è la ecommerce marketing automation, una tecnologia che cambia le esperienze d’acquisto svincolandosi dagli strumenti di shopping attuali che spesso, sono poco utili.

Guardiamo, ad esempio, i filtri di ricerca: spesso sono troppi e confondono le idee, oppure sono pochi ma non soddisfano le esigenze del cliente.

Oggi (grazie alle competenze dei marketer) ed in futuro (grazie all’intelligenza artificiale), si riescono a interpretare tutte le singole ricerche e transazioni, e si possono impostare dei filtri personalizzati, in modo da rendere ogni acquisto molto più valore, riducendo anche i rischi d’insoddisfazione o resi.

Amazon presa da tanti fronti di battaglia non è ancora pronta su questo versante, infatti nonostante la potenza di questo colosso, quando si cerca un oggetto, il risultato è limitato a due o tre prodotti acquistati da altri clienti. Consiglio completamente impersonale e inutile.

L’ecommerce marketing automation supportato dall’intelligenza umana ed artificiale può valutare gli attributi che spesso sono ignorati dagli attuali sistemi che però potrebbero essere importanti per il cliente. A questo punto si creerebbe una nuova categoria sotto la quale sarebbero accolti tutti i prodotti affini a quell’attributo.

Questo nuovo modo di impostare le ricerche potrebbe essere utile anche per far emergere nicchie di consumatori che, diversamente, non entrerebbero a far parte di questo mercato virtuale.

Per i retailer che vogliono essere competitivi e cercano di differenziarsi dai concorrenti, questa evoluzione è fondamentale. Migliorare la ricerca online significa creare nuovi modi di trovare prodotti cui la gente e interessata.

Qualcuno inizia già a muoversi ed è il caso di Etsy che ha acquistato Blackbird Technologies per sfruttarne le capacità di riconoscimento. La stessa Adobe sta andando oltre, creando programmi che consentano alle persone di realizzare i prodotti desiderati.

Gli imprenditori avveduti che desiderano sostenere questo genere di sviluppo e vogliono far lavorare bene la loro attività, hanno bisogno di un ecommerce manager che sappia individuare e anticipare i desideri degli utenti.

 

Fonte: www.wired.it

Daniele Misto
Seguimi

Daniele Misto

eCommerce Manager at www.danielemisto.com
Aiuto aziende ed imprenditori a vendere online con più profitto. Lo faccio aumentando la visibilità del brand, introducendo il catalogo prodotti in nuovi mercati ed ottimizzando i processi interni (amministrazione, magazzino, logistica, customer care). In due parole sono un e-commerce manager. Utilizzo nelle mie strategie i marketplaces italiani ed esteri, sales funnel, social media marketing, videomarketing, BOT, email marketing, sms marketing.
Daniele Misto
Seguimi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *