Le domande più frequenti che mi vengono poste

domande frequenti e commerce manager

Quali sono le domande più frequenti che mi vengono poste? Qui troverai le risposte!

Nel mio lavoro di consulente mi vengono poste spesso sempre alcune domande lecite.
Ho voluto raccogliere qui le risposte a tali domande.


1- Ti ho richiesto una consulenza gratuita, perché non sono stato contattato?
Capita molto spesso, più di quanto immagini, che nell’atto della compilazione della richiesta, venga indicato un indirizzo email sbagliato. Gli errori sono i più disparati. Personalmente in questi casi mando la stessa risposta agli indirizzi email più o meno simili: nome.cognome, nomecognome, cognomenome, cognome.nome provando ad inserire i vari domini: @libero.it, @gmail.com, @hotmail.com e via discorrendo. Qualche volta l’email riesce ad arrivare a destinazione, qualche volta no. Il motivo per cui non hai ricevuto una risposta è esclusivamente perché l’indirizzo email indicato si è rivelato errato. Rispondo infatti a tutte le richieste. 


2- È possibile stipulare un accordo a provvigione?
Assolutamente sì!. Resta chiaro che il costo del lavoro sporco (tipo: fotografare i prodotti, scrivere le schede tecniche, etc.), è carico tuo. Posso però stipulare con te un contratto a provvigione per tutto quello che viene dopo: gestire il servizio clienti, resi, reclami, logistica etc. Qui possiamo lavorare con la formula provvigionale. In fondo l’imprenditore sei tu: ti do una mano se sei intenzionato ad espandere la tua attività online.


3- Ti posso pagare solo se mi fai aumentare i clienti reali?
Domanda legittima. Devo farti presente un paio di cose: i clienti reali arriveranno a determinate condizioni.
Esempio: se vendi prodotti di largo consumo, uno dei tanti fattori con cui dovremmo confrontarci è il prezzo che dovrà essere allineato alla concorrenza (nel caso di produzioni artigianali non conterà il prezzo ma interverranno altri fattori). Tieni conto che una sana strategia di crescita prevede anche una fidelizzazione dei clienti. Mica vogliamo che acquistino una volta solo nella vita? Ce li vogliamo tenere stretti e continuare a farli spendere da noi. Capisci quindi che fare un investimento finanziario da parte mia (sì perché oggi un qualsiasi progetto che preveda un ritorno immediato, non può trascendere da un investimento finanziario in pubblicità), per poi avere una retribuzione in base al primo acquisto e lasciarti il frutto del mio investimento per le successive vendite ed i nuovi acquirenti che arriveranno per il passaparola, non è una strada per me sostenibile. In fondo per fare i finanziamenti alle imprese esistono molte altre opportunità che non chiedere ad un consulente di farsi carico di un investimento per la tua azienda. Quello che posso fare però è fornirti un piano di marketing e sviluppo della tua attività online in base al tuo budget e fornirti una previsione di quello che può essere il ritorno dell’investimento. Da questa analisi potrai scegliere se intraprendere questo percorso o meno.

 

 

Daniele Misto
Seguimi

Daniele Misto

eCommerce Manager at www.danielemisto.com
Aiuto aziende ed imprenditori a vendere online con più profitto. Lo faccio aumentando la visibilità del brand, introducendo il catalogo prodotti in nuovi mercati ed ottimizzando i processi interni (amministrazione, magazzino, logistica, customer care). In due parole sono un e-commerce manager. Utilizzo nelle mie strategie i marketplaces italiani ed esteri, sales funnel, social media marketing, videomarketing, BOT, email marketing, sms marketing.
Daniele Misto
Seguimi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *